Navigation Menu+

Anteprima 2015

dal Mondo Piccolo al Mondo Grande” 
si propone come significativa anteprima
dei “World Humor Awards”
e intende ribadire la titolarità del territorio, 
“…quella fettaccia di terra che sta tra il Po e l’Appennino” 
che comprende Busseto e la bassa, Fidenza, 
ma anche Salsomaggiore (prima vetrina sul Mondo grande),
ad essere la sede di questo progetto.

“WORLD HUMOR AWARDS” sono un progetto per il 2016.

L’anteprima dal Mondo Piccolo al Mondo Grande” pur non avendo opere in concorso propone un’interessante rassegna di autori qualificati.

L’associazione culturale LEPIDUS con la collaborazione di Alberto Carlotta Guareschi presenta una mostra di autori internazionali che hanno illustrato le opere del padre Giovannino ed alle quali il titolo fa riferimento. 

Sono pannelli che riproducono le tavole di Karel Thole (Olanda), Gus Bofa (Francia), Istvan Kelemen (Ungheria), Gipi (Italia). 
La rassegna inizia con alcune riproduzioni di Giovannino Guareschi
Sul tema del “Mondo Piccolo” anche alcune sculture di Maurizio Zaccardi.

Un’interessante integrazione alla mostra riguarda le caricature realizzate per pubblicazioni locali d’epoca da: Nullo Musini –Musolino (1902) – Erberto Carboni (1922, la mano del futuro designer Barilla si vede già in questa esperienza giovanile) –Vittorino Ortalli – Il Tarlo (1927) assieme agli esordi di Rino Montanari con Bruno Rabaiotti e l’arch. Tassi Carboni.

Sono i precursori ed i contemporanei del “Mondo Piccolo”.

Il “Mondo Grande” entra in scena con le personali di Lucio Trojano eMarco De Angelis, affermati e pluripremiati disegnatori di livello internazionale, entrambi fra i componenti della giuria del premio in progetto.

Completa la rassegna Gio Testi (1° premio alla Biennale dell’Umorismo di Vercelli, 2000 per la caricatura di Dario Fo).

OF Orsoline Fidenza

Gli amici di Herremberg, cittadina tedesca gemellata con Fidenza, sono fra i primi visitatori della mostra.

Biblioteca Fondazione Cariparma Busseto

dal 15 dicembre 2015  al 7 gennaio 2016

La mostra allestita nella prestigiosa sala d’ingresso della Biblioteca della Fondazione Cariparma, è in parte ridimensionata per il numero di tavole esposte contemporaneamente (si prevede una rotazione), ma si arricchisce della presenza nelle bacheche di alcuni libri delle traduzioni internazionali delle opere di Giovannino Guareschi.

Maria Giovanna Gambazza, sindaco di Busseto, con Corrado Mingardi e Gianandrea Bianchi durante la conferenza stampa di presentazione della mostra.

Share This

Share this post with your friends!